EVENTI
09/12/2019

Nuova presidentessa e rinnovo degli organismi dirigenti

Marta Mancuso, 28 anni insegnante di Scienze, nuova presidentessa

La due giorni di Legambiente Parma, culminata con il rinnovo degli organismi dirigenti che resteranno in carica per il quinquennio 2020-2025, è partita con un l’incontro pubblico su “Clima e Rievoluzione” tenuto il giorno 8 novembre presso la Sala Civica Bizzozero. Hanno dialogato Maria Paola Chiesi, direttrice Corporate Social Responsibility Gruppo Chiesi, Renzo Valloni, vicepresidente Centro Etica Ambientale e Chiara Bertogalli, coordinatrice regionale di Possibile, rispondendo alle domande del giornalista Chicco Corini.

Il Tempo del Coraggio, titolo del congresso di Legambiente Parma, ha ispirato le domande di Corini che hanno riguardato il significato delle manifestazioni giovanili sulla crisi climatica in atto, la validità della Plastic Tax, la montagna e i suoi servizi ecosistemici, la figura di Don Moroni, un giudizio sulla candidatura di Parma a Capitale Verde d’Europa 2022 e tanto altro.

Il congresso, tenuto il giorno 9 novembre a Baganzola, si è aperto con un breve ricordo di Mario Del Chicca, recentemente scomparso, che per lungo tempo ha fatto parte del direttivo di Legambiente, seguito dal saluto di Bibo Pedretti, primo storico presidente di Legambiente e dal racconto di Rafat Mory Dosso, rifugiato della Costa D’Avorio.

Dopo la relazione del presidente uscente Bruno Marchio, in cui sono state toccate le principali problematiche ambientali del territorio su cui Legambiente ha cercato di intervenire, il congresso si è chiuso con l’elezione dei nuovi dirigenti.

Marta Mancuso, 28 anni, insegnante di Scienze è la nuova presidentessa (marta@legambienteparma.it).

La nuova segreteria è composta da: Chiara Bertogalli, Francesco Dradi, Marta Mancuso, Giuseppe Massari e Alessandra Terzi. 

Il tesoriere è Bruno Marchio.

Alla nuova presidentessa e ai suoi collaboratori vanno le più vive congratulazioni del Centro Etica Ambientale.